DATA:

20 Giugno 2016

[:it]

Dopo l’acquisizione da parte di Fairplay Capital che, insieme a M9 Management & Investimenti ed altri investitori privati, ha investito capitale proprio, Bettanin & Venturi prosegue la propria strategia di rilancio grazie a nuovi fondi. In particolare, l’investimento da parte del Club degli Investitori andrà a supportare la ripresa dei rapporti commerciali internazionali dell’azienda, riconosciuta da sempre come uno dei brand di riferimento del settore, che da cinque generazioni è attiva nello styling, produzione strettamente artigianale e commercializzazione di calzature per uomo di altissima qualità.

Tradizione, qualità, personalizzazione: ogni scarpa è unica e irripetibile. Questi i valori di Bettanin & Venturi – azienda artigiana del veronese, frutto di lunghe tradizioni e conoscenze, tramandate di padre in figlio, che dal 1865 crea calzature da uomo – che hanno convinto il Club degli Investitori, il più grande network regionale di business angel in Italia, a concedere un investimento del valore di 135K. Il Champion scelto per essere l’interfaccia tra il network di angels e il team imprenditoriale è Dario Casalini, guida dello storico Maglificio Po, produttore del celebre marchio Oscalito.

L’investimento del Club degli Investitori, avvenuto tramite ILC, arriva in un momento di forte ripresa dell’azienda, riconosciuta da sempre come uno dei brand di riferimento del settore, con i suoi prodotti distribuiti in tutto il mondo, sia in boutique di alto livello sia in Department store esclusivi.

Dopo un lungo periodo di crisi che ha toccato molte piccole aziende familiari, l’acquisizione da parte di Fairplay Capital, che, insieme a M9 Management & Investimenti ed altri investitori privati, ha investito capitale proprio – ha permesso a Bettanin & Venturi di continuare a garantire la continuità artigianale e la passione nella produzione di calzature di altissimo livello, con il supporto diretto della famiglia Bettanin, con lavorazioni come le tecniche di cucitura Goodyear, Norvegese e Cadenon.

La strategia organizzativa si è focalizzata nel mantenimento dei valori e della tradizione produttiva attraverso la continuità garantita dalla Famiglia Bettanin, con l’inserimento di figure professionali capaci di garantire l’allineamento dell’azienda alle mutate esigenze del mercato e in particolare della distribuzione internazionale, tra cui quella di Andrea Ferraris, socio del Club degli Investitori.

“L’Italia ha un patrimonio di piccole aziende familiari, con un know how specifico che si tramanda di generazione in generazione, che con la crisi hanno dovuto lasciare il posto alle multinazionali e alla grande distribuzione – dichiara Giancarlo Rocchietti, Presidente del Club degli Investitori – Compito di noi investitori è anche quello di preservare questo know how, fatto di valori e tradizioni nati più di un secolo fa e che hanno contribuito a creare quel “Made in Italy”, sinonimo di autenticità, esclusività e artigianalità. La dimostrazione che si tratta di una strategia vincente è data proprio dal rilancio aziendale di Bettanin & Venturi che ha già iniziato a produrre i suoi frutti in termini di conto economico con un ritorno all’utile nell’ultimo anno, grazie ad un team manageriale che ha saputo coniugare la tradizione nella lavorazione di un prodotto di nicchia con una strategia commerciale internazionale altamente selettiva”.

“Siamo particolarmente orgogliosi di essere riusciti a mettere insieme tre componenti essenziali per lo sviluppo del Made in Italy: la tradizione artigianale, le capacità manageriali ed esperienze internazionali di assoluto livello, il capitale privato per lo sviluppo – dichiarano i manager di M9, protagonisti dell’operazione – Il connubio tra questi tre elementi può davvero diventare una formula potente per lo sviluppo dei settori di eccellenza dell’industria italiana, e ancor di più lavorando in una ottica di aggregazione di imprese per affrontare al meglio i mercati internazionali. Saremo quindi molto felici di poter presentare al Club degli Investitori – interlocutore molto sensibile e recettivo – ulteriori opportunità di investimento in questa direzione”.

[:]

Articoli correlati

Kither Biotech raccoglie un round di finanziamento da €5,6mln per lo sviluppo clinico di un nuovo farmaco per il trattamento della fibrosi cistica e altre malattie polmonari

Continua a leggere

COMUNICATO STAMPA Conferito oggi a Torino, nel corso dell’Italian Tech Week, il Premio organizzato dal Club degli Investitori per sottolineare il ruolo degli investitori privati a sostegno dello sviluppo del […]

Continua a leggere

La settimana dell’innovazione italiana cresce per fare spazio a nuovi eventi: dal 24 al 30 giugno decine di eventi professionali, formativi e di informazione gratuiti sui temi della tecnologia Ferrovie […]

Continua a leggere

Torino, 8 aprile 2019 – Pubblicato su www.italiantechweek.org il programma ufficiale della Italian Tech Week, la quattro giorni di futuro che si terrà a Torino dal 25 al 28 giugno […]

Continua a leggere