DATA:

17 Luglio 2017

[:it]Il Club degli Investitori, il più grande network regionale di business angel in Italia con sede in Piemonte, ha investito 800k in DentalPro, gruppo leader in Italia nel settore delle cliniche dentistiche.  Fondato da Michel Cohen e dai medici implantologi Samuele Baruch e Paolo Tonveronachi, è presente e operativo in 40 province attraverso 112 cliniche full service localizzate principalmente in centri commerciali.  DentalPro sostiene i medici collaboratori in ogni clinica attraverso l’organizzazione completa del servizio, tecnologie innovative e all’avanguardia, consentendo loro di focalizzarsi nelle cure accessibili ai propri pazienti.

“DentalPro ha un alto tasso di crescita in uno dei segmenti healthcare più interessanti in Europa – dichiara Giancarlo Rocchietti, Presidente del Club degli Investitori – Dopo diversi investimenti in startup, abbiamo deciso di investire per la prima volta in una pmi, andando ad arricchire il nostro portfolio di un settore, quello della cura della persona, che ancora mancava all’appello”.

L’investimento è avvenuto tramite VAM Investments, holding di investimento in private equity, già partner del Club degli Investitori in altre operazioni tra cui quella relativa Soundreef, la prima Entità di Gestione Indipendente di diritti musicali riconosciuta in Europa.[:]

Articoli correlati

Oggi il Presidente del Club degli Investitori è stato intervistato da Alma Grandin per la rubrica di approfondimento che il TG1 online dedica alle startup e al mondo del lavoro. Ha parlato del Club, delle startup in portfolio, delle partnership del network e dell’Italian Tech Week.

Continua a leggere

Il Presidente del Club degli Investitori sarà in diretta sul sito web del TG1 (http://www.tg1.rai.it/), alle ore 14.10, intervistato dalla giornalista Alma Grandin.

Continua a leggere

Nuova partnership per la società nel portfolio del Club degli Investitori.

Continua a leggere

La società fintech nel portfolio del Club degli Investitori lancia una campagna ha l’obiettivo di sostenere lo sviluppo entro l’inizio dell’anno scolastico 2019 di ScuolaPay.

Continua a leggere