DATA:

6 Marzo 2017

[:it]Tratto da ilsole24ore.com:

In ritardo di circa undici mesi rispetto alla scadenza del termine imposto da Bruxelles (10 aprile 2016), l’Italia recepisce la direttiva Barnier, la 2014/26 con cui la Commissione europea ha inteso modernizzare la gestione collettiva del diritto d’autore per assicurare competizione tra le società di collecting dei Paesi Ue.

Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, ha approvato in via definitiva il decreto legislativo di recepimento, ponendo fine a un dibattito che dalle aule parlamentari si è spesso spostato sui media, col braccio di ferro tra Siae e Soundreef, startup italiana con sede legale a Londra che ha messo in squadra Fedez e Gigi D’Alessio. Resta, nell’impostazione finale, l’esclusiva Siae che continuerà a essere l’unica collecting operante su territorio italiano, ma gli autori potranno iscriversi alle società degli altri Stati Ue.

Clicca qui per continuare a leggere.[:]

Articoli correlati

Verranno presentati questa sera, durante l’ultima Assemblea Soci dell’anno i risultati dell’attività del Club del 2019. Torino, 9/12/2019 – Il Club degli Investitori chiude il 2019 in crescita di investimenti, […]

Continua a leggere

Wetaxi, la piattaforma digitale che permette tramite smartphone di prenotare e condividere il taxi assicurando trasparenza con la tariffa massima garantita, annuncia di aver chiuso un aumento di capitale da […]

Continua a leggere

Comunicato stampa Losanna – 17 settembre 2019 – GenomSys, la startup svizzera che rivoluziona la gestione dei dati di genomica, ha chiuso un round A di investimento da 9,3 milioni […]

Continua a leggere

Il primo digital brand italiano della cosmetica chiude un altro round da oltre un milione di euro Comunicato Stampa Torino, 10 settembre 2019 – SkinLabo ha chiuso un nuovo round […]

Continua a leggere