DATA:

21 Novembre 2016

[:it]Cresce Directa Plus, l’azienda italiana tra i più grandi produttori mondiali di grafene. E lo fa integrandosi a valle, con la nascita di Directa Textile Solutions, una società spin-off dell’azienda che sarà dedicata alla creazione di prodotti tessili innovativi, progettati e realizzati su misura per i maggiori brand.

Si tratta in particolare di membrane impermeabili e traspiranti, che potranno essere accoppiate a diversi tessuti e saranno per la prima volta in assoluto arricchite dalle proprietà conferite dal grafene: conducibilità elettrica, conducibilità termica, caratteristiche batteriostatiche e resistenza all’abrasione. Ciascun prodotto potrà essere creato sfruttando una o più tra queste caratteristiche, per essere super-performante e quindi ideale per applicazioni non solo nel mondo della moda, ma anche nel campo dello sport, dell’home-textile, del design.

Le membrane di Directa Textile Solutions si prestano ad esempio perfettamente per applicazioni Internet of Thingssmart textile, che possono sfruttare la conducibilità elettrica per la trasmissione di dati, senza l’utilizzo di metalli e in totale sicurezza per la salute e l’ambiente (il grafene G+ è certificato da un laboratorio indipendente come materiale sicuro per la salute di chi lo utilizza, non tossico e non citotossico).

Accanto alle membrane tradizionali, sono due le gamme di prodotti al grafene che saranno commercializzate da Directa Textile Solutions: Grafyshield® e Grafytherm®. Le prime valorizzano maggiormente le caratteristiche di grande conducibilità elettrica del grafene e sono quindi ideali, in base al livello ottimale di grafene selezionato, per ottenere tessuti con proprietà antistatiche, di riscaldamento elettrico o trasmissione dati; le seconde sfruttano prevalentemente le caratteristiche di conducibilità termica del grafene, che permettono ad esempio di creare capi di abbigliamento estivi in grado di dissipare velocemente il calore e capi invernali in cui il calore prodotto dal corpo venga invece distribuito uniformemente e trattenuto.

Directa Textile Solutions nasce dall’approfondita conoscenza del grafene di Directa Plus e dall’esperienza nel settore della nobilitazione tessile e delle membrane tecniche di Novaresin, azienda fondata negli anni ’70 nel lecchese: “Unire le nostre expertise permette a Directa Textile Solutions di proporsi sul mercato con prodotti davvero unici e innovativi – commenta Ambrogio Donghi, CEO di Novaresin – Si tratta di veri e propri nuovi materiali, che nascono per soddisfare con risposte tecnologiche e performanti le esigenze più evolute di brand e consumatori finali”.

 “Con Directa Textile Solutions rafforziamo ulteriormente la strategia intrapresa con la nascita, nel 2014, delle Officine del Grafene – commenta Giulio Cesareo, fondatore e CEO di Directa Plus – Uno dei nostri punti di forza è infatti quello di proporci non tanto come fornitore a livello industriale di un materiale, per quanto altamente tecnologico, ma come creatore di soluzioni ad hoc per le esigenze dei nostri clienti. Il nostro grafene G+ viene progettato con la morfologia ottimale per soddisfare le caratteristiche ideali di ciascuna nuova applicazione a cui è destinato, e in questo processo la ricerca congiunta con il partner industriale è un passaggio fondamentale per ottenere rapidamente un risultato di alto livello”.

Amministratore Delegato di Directa Textile Solutions è l’Ing. Razvan Popescu, che riveste la carica di COO in Directa Plus e ha maturato una solida esperienza nel tessile e in particolare nelle applicazioni tessili del grafene.

Più informazioni su www.directatextile.com[:]

Articoli correlati

Torino, 8 aprile 2019 – Pubblicato su www.italiantechweek.org il programma ufficiale della Italian Tech Week, la quattro giorni di futuro che si terrà a Torino dal 25 al 28 giugno […]

Continua a leggere

L’operazione è uno dei maggiori round di venture capital ad oggi in Italia

Continua a leggere

Un’opportunità per favorire l’espansione dell’azienda nel portfolio del Club degli Investitori verso il mercato statunitense.

Continua a leggere

L’Agenzia spaziale europea (ESA) ha assegnato alla società nel portfolio del Club un contratto GSTP (General Support Technology Program) per lo “sviluppo di un distributore di CubeSat in orbita”.

Continua a leggere