DATA:

4 Marzo 2016

[:it]D-Orbit, azienda nel portfolio del Club degli investitori, è tra le cinque società che sono andate dal notaio per formalizzare il passaggio a B Corporation.

Come spiega Ezechieli, co-fondatore di Nativa e partner per l’Italia di B Lab, “le Benefit Corporation sono aziende for profit a tutti gli effetti e non hanno vincoli sulla redistribuzione degli utili e dei dividendi. Per cui sceglieranno di diventare Benefit Corporation quelle aziende che vogliono condurre un business misurando a 360 gradi tutti gli impatti ambientali e sociali, con l’intenzione di creare valore condiviso».

Clicca qui per le leggere l’articolo di Alessia Maccaferri per Il Sole 24 Ore.[:]

Articoli correlati

Inizia un nuovo capitolo per la startup che consente di tenersi in forma sempre e ovunque     Roma, 11 gennaio 2021 – Fitprime, piattaforma digitale dedicata al mondo del […]

Continua a leggere

Torino, 30 ottobre 2020 – Si è svolta ieri, in diretta streaming da Torino, la finale del Premio Business Angel dell’Anno 2020, evento organizzato dal Club degli Investitori – uno […]

Continua a leggere

L’aumento di capitale è stato sottoscritto dagli investitori della community della piattaforma Doorway, dai membri di IAG e dal Club degli Investitori. La startup mira allo sviluppo dei suoi progetti […]

Continua a leggere

Il Club degli Investitori sostiene la proposta di don Luca Peyron, Direttore della Pastorale universitaria e coordinatore del servizio per l’Apostolato Digitale dell’Arcidiocesi di Torino per ospitare il centro di […]

Continua a leggere