DATA:

28 Gennaio 2016

[:it]Lo studio “Scale up: the experience game” di THNK e Deloitte Fast Ventures ha preso in esame 400.000 startup, nate a partire dal 2005, e ha analizzato il loro percorso di crescita alla ricerca delle variabili costanti in grado di assicurare la scalabilità delle imprese hi-tech. I dati raccolti da questo database, provenienti da 24 diverse nazioni, se hanno messo in luce le differenze tra imprese con un’elevata velocità di crescita rispetto alle altre, hanno anche dimostrato una volta per tutte che non esiste affatto una formula specifica per il successo, come invece sostenuto da alcune fonti generaliste (si veda, ad esempio, “How To Make A Unicorn: The $1bn Startup Secrets” e “The 5 Steps From Startup to Unicorn“).

Clicca qui per leggere la ricerca.[:]

Articoli correlati

L’aumento di capitale è stato sottoscritto dagli investitori della community della piattaforma Doorway, dai membri di IAG e dal Club degli Investitori. La startup mira allo sviluppo dei suoi progetti […]

Continua a leggere

Il Club degli Investitori sostiene la proposta di don Luca Peyron, Direttore della Pastorale universitaria e coordinatore del servizio per l’Apostolato Digitale dell’Arcidiocesi di Torino per ospitare il centro di […]

Continua a leggere

Il Club degli Investitori completa il suo primo investimento negli USA, secondo investimento estero in meno di 12 mesi Evergreen produrrà radiofarmaci teragnostici avviando la produzione in uno stabilimento nel […]

Continua a leggere

Business Angels Europe, una delle principali associazioni di business angel in Europa, intervista Giancarlo Rocchietti, Presidente del Club degli Investitori. Durante l’intervista, Giancarlo ha parlato della nascita del Club, della principali strategie […]

Continua a leggere