DATA:

27 Maggio 2016

[:it]Il grafene made in Italy ha conquistato la Borsa di Londra: da questa mattina Directa Plus, azienda italiana tra i più grandi produttori e fornitori di materiali a base grafene al mondo, è quotata sull’AIM di Londra.

“Arrivare alla Borsa di Londra è stato per noi un importante traguardo – commenta Giulio Cesareo, fondatore e CEO di Directa Plus – Ma questa è al contempo solo una tappa del nostro percorso di crescita, una rampa di lancio che da un lato aumenta la nostra visibilità accreditandoci ulteriormente nei confronti dei clienti e partner attuali, dall’altro ci permetterà di esplorare nuove opportunità commerciali. Un grazie particolare va a chi ha creduto in noi, agli investitori storici per il supporto dato in questi anni e ai nuovi investitori che stanno scommettendo insieme a noi sul grande potenziale dei nostri materiali”.

“Directa Plus ha potuto beneficiare di un importante contributo sia da parte degli investitori britannici che da quelli del resto d’Europa – aggiunge Sir Peter Middleton, chairman del board di Directa Plus, che è stato Group Chairman di Barclays Bank e Permanent Secretary presso il Ministero delle Finanze britannico – Resteremo focalizzati prima di tutto sulla soddisfazione di una domanda in crescita nei settori in cui già operiamo; grazie all’iniezione di capitale della Borsa, siamo ora ben posizionati per cogliere opportunità di mercato significative”.

HIGHLIGHTS

  • Directa Plus ha raccolto circa 12,8 milioni di sterline, pari a circa 16,8 milioni di euro, vendendo 17.033.334 azioni al prezzo di 75 pence, poco meno di un euro.
  • Il valore di mercato azionario di Directa Plus all’attuale prezzo di collocamento è di circa 33,2 milioni di sterline, pari a 43,5 milioni di euro. Il totale delle azioni ordinarie emesse è 44.212.827.
  • L’azienda di Lomazzo commercia sull’AIM di Londra con il ticker DCTA.L.
  • Nel ruolo di broker e advisor, è stato nominato Cantor Fitzgerald Europe.

[:]

Articoli correlati

L’aumento di capitale è stato sottoscritto dagli investitori della community della piattaforma Doorway, dai membri di IAG e dal Club degli Investitori. La startup mira allo sviluppo dei suoi progetti […]

Continua a leggere

Il Club degli Investitori sostiene la proposta di don Luca Peyron, Direttore della Pastorale universitaria e coordinatore del servizio per l’Apostolato Digitale dell’Arcidiocesi di Torino per ospitare il centro di […]

Continua a leggere

Il Club degli Investitori completa il suo primo investimento negli USA, secondo investimento estero in meno di 12 mesi Evergreen produrrà radiofarmaci teragnostici avviando la produzione in uno stabilimento nel […]

Continua a leggere

Business Angels Europe, una delle principali associazioni di business angel in Europa, intervista Giancarlo Rocchietti, Presidente del Club degli Investitori. Durante l’intervista, Giancarlo ha parlato della nascita del Club, della principali strategie […]

Continua a leggere