DATA:

1 Agosto 2017

[:it]Startupbusiness intervista Marco Sbardella, co-fondatore di Skuola.net:

Lacune scolastiche? Debiti da recuperare? L’estate da passare sui libri? Skuola.net viene in soccorso a studenti della scuola dell’obbligo o delle superiori o perfino già all’università con un innovativo servizio di ripetizioni usufruibili online o di persona, in tutta la penisola. “Abbiamo lanciato il servizio già lo scorso anno – spiega a Startupbusiness Marco Sbardella, head of marketing e co-fondatore Skuola.net – ma è da quest’anno che entrato a pieno regime e sta funzionando molto bene, sono già migliaia infatti gli studenti che lo utilizzano in tutta Italia e di qualsiasi ordine di scuola”. I numeri del servizio ripetizioni del portale sono di tutto rispetto: 35mila tutor registrati e certificati, tra loro anche quelli che hanno le carte in regola per dare supporto a studenti con disturbi dell’apprendimento, che operano in tutta la Penisola, dai grandi centri ai piccoli comuni e lo fanno sia fisicamente presso le abitazioni o centri di formazione sia in remoto con connessioni skype per permettere a tutti di accedere alla migliore qualità di formazione anche se si trovano nelle località di villeggiatura. “Questo servizio sta diventando una delle nostre attività di punta – aggiunge Sbardella – siamo cresciuti del 400% rispetto allo scorso anno e la qualità risulta essere molto elevata, abbiamo rilevato che nel 98% dei casi dopo un ciclo di corsi di almeno otto ore i voti degli studenti sono migliorati”.

Clicca qui per continuare a leggere.[:]

Articoli correlati

Torino, 8 aprile 2019 – Pubblicato su www.italiantechweek.org il programma ufficiale della Italian Tech Week, la quattro giorni di futuro che si terrà a Torino dal 25 al 28 giugno […]

Continua a leggere

L’operazione è uno dei maggiori round di venture capital ad oggi in Italia

Continua a leggere

Un’opportunità per favorire l’espansione dell’azienda nel portfolio del Club degli Investitori verso il mercato statunitense.

Continua a leggere

L’Agenzia spaziale europea (ESA) ha assegnato alla società nel portfolio del Club un contratto GSTP (General Support Technology Program) per lo “sviluppo di un distributore di CubeSat in orbita”.

Continua a leggere