DATA:

23 November 2018

Articolo tratto da ilsole24ore.com:

Nuova commessa per Directa Plus, che ha da poco firmato un contratto per la fornitura di un’unità mobile di produzione di grafene da utilizzare per l’utilizzo in situazioni di emergenza offshore e per decontaminare le acque nei porti.

Ad acquistare la tecnologia dell’azienda insediata a ComoNext, nel parco scientifico e tecnologico di Lomazzo, è GSP, gruppo petrolifero rumeno con una forte presenza sul Mar Nero, che ha selezionato il prodotto al termine di una fase di test.

L’unità mobile, che consentirà la produzione in loco del grafene sulla base delle necessità, verrà posizionata proprio nel Mar Nero, dove GSP è presente con piattaforme di perforazione offshore, impianti di esplorazione, navi ausiliarie offshore, navi di posa, navi per sollevamento pesante e un sistema di operazioni sottomarine.

Questa specifica composizione di grafene – spiega Directa Plus – è quattro volte più efficace dei prodotti adsorbenti attualmente sul mercato, con un rapporto tra costo ed efficacia vantaggioso, e la possibilità di separare e riciclare gli olii assorbiti. Il valore del contratto è pari a 200mila euro, anche se si tratta di un primo passo di fronte a prospettive decisamente più ampie. Directa Plus è stata infatti invitata dalla Petroleum Development Oman, la principale azienda di esplorazione produzione petrolifera dell’Oman, a prendere parte ad un test sulla gestione di emergenze causate da fuoriuscite di petrolio, in programma tra il 17 e il 19 dicembre.

Clicca qui per continuare a leggere.

Articoli correlati

La settimana dell’innovazione italiana cresce per fare spazio a nuovi eventi: dal 24 al 30 giugno decine di eventi professionali, formativi e di informazione gratuiti sui temi della tecnologia Ferrovie […]

Continua a leggere

Torino, 8 aprile 2019 – Pubblicato su www.italiantechweek.org il programma ufficiale della Italian Tech Week, la quattro giorni di futuro che si terrà a Torino dal 25 al 28 giugno […]

Continua a leggere

L’operazione è uno dei maggiori round di venture capital ad oggi in Italia

Continua a leggere

Un’opportunità per favorire l’espansione dell’azienda nel portfolio del Club degli Investitori verso il mercato statunitense.

Continua a leggere