DATA:

21 October 2014

[:it]Il nuovo pezzo di Barbara d’Amico per La Nuvola del Lavoro, il blog del Corriere della Sera dedicato ai giovani e ai temi dell’occupazione.

Ci sono gli enti pubblici, i fondi di venture capital e poi ci sono loro: gli imprenditori che decidono di aprire il portafoglio e investire direttamente moneta sonante nelle start-up più promettenti del momento. Imprenditori che, in qualche caso, riescono anche a convincere un istituto di credito  ad aprire quel portafoglio e investire soldi veri.

Accade in Piemonte dove poche settimane fa il Club degli Investitori  – associazione che riunisce alcuni dei principali imprenditori piemontesi con l’obiettivo di supportare start-up sul territorio – ha siglato con Unicredit un accordo che vale 100 mila euro per ogni nuova azienda incubata.

Per continuare a leggere, clicca qui.[:]

Articoli correlati

L’aumento di capitale è stato sottoscritto dagli investitori della community della piattaforma Doorway, dai membri di IAG e dal Club degli Investitori. La startup mira allo sviluppo dei suoi progetti […]

Continua a leggere

Il Club degli Investitori sostiene la proposta di don Luca Peyron, Direttore della Pastorale universitaria e coordinatore del servizio per l’Apostolato Digitale dell’Arcidiocesi di Torino per ospitare il centro di […]

Continua a leggere

Il Club degli Investitori completa il suo primo investimento negli USA, secondo investimento estero in meno di 12 mesi Evergreen produrrà radiofarmaci teragnostici avviando la produzione in uno stabilimento nel […]

Continua a leggere

Business Angels Europe, una delle principali associazioni di business angel in Europa, intervista Giancarlo Rocchietti, Presidente del Club degli Investitori. Durante l’intervista, Giancarlo ha parlato della nascita del Club, della principali strategie […]

Continua a leggere