DATA:

29 November 2019

Wetaxi, la piattaforma digitale che permette tramite smartphone di prenotare e condividere il taxi assicurando trasparenza con la tariffa massima garantita, annuncia di aver chiuso un aumento di capitale da 2 milioni di euro che permetterà alla startup di sostenere finanziariamente il suo piano di sviluppo aziendale, volto ad  implementare in tutta Italia i servizi per le cooperative dei taxi e per i cittadini.

Aperto l’11 ottobre, il round ha raggiunto in pochi giorni il livello di raccolta: ruolo di primo piano è stato quello del Club degli Investitori che ha investito 455.000 euro, cui si affiancano, tra gli altri, in qualità di investitori privati imprenditori di primo piano come Giorgio Marsiaj (fondatore, presidente e amministratore delegato di SABELT e vicepresidente dell’Unione Industriale di Torino). RSM Studio Palea è intervenuto come advisor finanziario e lo Studio Ravinale e Associati come advisor legale nell’operazione

“La risposta rapida e positiva da parte di angel investor e imprenditori privati italiani che scelgono di investire sull’Italia è per noi un’importante conferma del lavoro che stiamo facendo e della bontà del modello collaborativo e dell’asset valoriale che punta ad accompagnare lo sviluppo e la crescita delle storiche radiotaxi italiane”, commenta Massimiliano Curto, CEO di Wetaxi. “Alla base della nostra piattaforma c’è la convinzione che l’equilibrio tra business, persone e tecnologia sia la chiave per costruire un mondo più collaborativo, sostenibile e trasparente che permetta di muoversi e vivere le città in un modo nuovo”.

Nata nel 2017 a Torino, Wetaxi intende promuovere una nuova mobilità urbana, valorizzando il ruolo dei tassisti: grazie alle partnership strette con le maggiori cooperative dei radiotaxi in oltre 20 città italiane, Wetaxi consente tramite l’app su smartphone di prenotare il taxi conoscendo in anticipo il costo massimo del viaggio, semplicemente inserendo il punto di partenza e di arrivo. Giunti a destinazione, Wetaxi garantisce il pagamento del valore inferiore tra quello calcolato al momento della prenotazione e quello indicato dal tassametro. In più, permette di condividere la corsa con altri utenti con un percorso simile, assicurando ulteriore risparmio. Il pagamento può avvenire tramite app oppure a bordo.

Le nuove risorse finanziarie permetteranno a Wetaxi di consolidare la propria struttura nelle città in cui il servizio è già presente e di continuare ad innovare, portando il taxi condiviso anche a Milano e Roma insieme alle cooperative Taxiblu 02.4040 e Samarcanda 06.5551, e allo stesso tempo di procedere con l’attivazione in ulteriori città del Paese.

Inoltre, l’aumento di capitale sarà reinvestito da Wetaxi per lavorare sull’upgrade del servizio, in particolare con il lancio di una piattaforma aziendale dedicata a PMI e aziende, affinché possano utilizzare in maniera sempre più facile e trasparente il servizio offerto dalle cooperative di radiotaxi.

Scopo di Wetaxi è porsi come modello di supporto per il comparto del trasporto pubblico e accompagnarlo in una crescita sostenibile e armonica nel rispetto delle dinamiche proprie del settore, con l’obiettivo di aiutare il mondo taxi a conquistare fette di mercato rilevanti come quelle rappresentate da giovani ed imprese. Una visione che accomuna gli investitori di questo aumento di capitale che sono italiani – in particolare piemontesi, lombardi e del centro Italia – e che condividono la convinzione che il trasporto urbano garantito dai taxi rappresenti un asset strategico per l’Italia.

“Abbiamo deciso di investire perché siamo convinti che WeTaxi possa far crescere l’industry dei taxi in Italia”, commenta Giancarlo Rocchietti, Presidente del Club degli Investitori. “WeTaxi è in grado di conciliare le esigenze di tutti gli stakeholder: offre al consumatore un servizio semplice e trasparente, permette ai tassisti di fornire un miglior servizio ai propri clienti e mette a disposizione delle cooperative un’infrastruttura tecnologica innovativa, elemento fondamentale per competere nel mercato in continua evoluzione della mobilità.”

 “Fare innovazione per noi significa innanzitutto collaborazione,  interpretare il mercato e accompagnare gli operatori già esistenti: scopo di Wetaxi è infatti da una parte mettere a disposizione dei cittadini una modalità più semplice e trasparente per prenotare il taxi, dall’altra supportare i radiotaxi e i tassisti stessi, offrendo loro gli strumenti smart necessari per intercettare target più giovani e diventare più competitivi e vantaggiosi. Il servizio offerto dai taxisti è un volano per le economie locali perché permette alle città di essere più dinamiche, attrattive sostenendone i business travel e gli eventi dedicati al grande pubblico”, conclude Curto.

Articoli correlati

Verranno presentati questa sera, durante l’ultima Assemblea Soci dell’anno i risultati dell’attività del Club del 2019. Torino, 9/12/2019 – Il Club degli Investitori chiude il 2019 in crescita di investimenti, […]

Continua a leggere

Wetaxi, la piattaforma digitale che permette tramite smartphone di prenotare e condividere il taxi assicurando trasparenza con la tariffa massima garantita, annuncia di aver chiuso un aumento di capitale da […]

Continua a leggere

Comunicato stampa Losanna – 17 settembre 2019 – GenomSys, la startup svizzera che rivoluziona la gestione dei dati di genomica, ha chiuso un round A di investimento da 9,3 milioni […]

Continua a leggere

Il primo digital brand italiano della cosmetica chiude un altro round da oltre un milione di euro Comunicato Stampa Torino, 10 settembre 2019 – SkinLabo ha chiuso un nuovo round […]

Continua a leggere