DATA:

12 February 2016

[:it]Cinque startup sono state scelte da Facebook per l’ edizione italiana di FbStart, un programma nato nel 2014 che consente ad un gruppo di aziende scelte di poter avere un contatto diretto con chi lavora nell’azienda di Zuckerberg. Per fare? Risolvere problemi relativi alla loro fanpage, allo sviluppo, alle potenzialità che il social può dare per migliorare la propria presenza online e la propria base clienti con un migliore utilizzo del più popolare social media al mondo. Può sembrare poca cosa, ma non lo è considerato la leva sul mercato che una buona presenza sui social può dare. Per non parlare della possibilità di capire in anticipo strategie e novità sugli algoritmi del servizio, croce e delizia di ogni fanpage. FbStart ha distribuito 100 milioni finora a 3800 startup, attraverso coupon per le fanpage, consulenze, abbonamenti. Da un lato per chi è selezionato si ha la possibilità di capire meglio e ottimizzare l’utilizzo del social network, procacciatore come pochi di clienti online. Dall’altro a Facebook è data la possibilità di capire meglio necessità di chi lo usa, migliorando le offerte per le aziende.

In Italia c’erano 100 canditate, e 5 sono state le selezionate. Tutte vengono da Luiss Enlabs, la casa delle startup romane guidata da Luigi Capello. Tra queste Whoosnap, startup ne portfolio del Club degli Investitori.

Clicca qui per leggere l’articolo completo (Fonte: startupitalia.it)[:]

Articoli correlati

Inizia un nuovo capitolo per la startup che consente di tenersi in forma sempre e ovunque     Roma, 11 gennaio 2021 – Fitprime, piattaforma digitale dedicata al mondo del […]

Continua a leggere

Torino, 30 ottobre 2020 – Si è svolta ieri, in diretta streaming da Torino, la finale del Premio Business Angel dell’Anno 2020, evento organizzato dal Club degli Investitori – uno […]

Continua a leggere

L’aumento di capitale è stato sottoscritto dagli investitori della community della piattaforma Doorway, dai membri di IAG e dal Club degli Investitori. La startup mira allo sviluppo dei suoi progetti […]

Continua a leggere

Il Club degli Investitori sostiene la proposta di don Luca Peyron, Direttore della Pastorale universitaria e coordinatore del servizio per l’Apostolato Digitale dell’Arcidiocesi di Torino per ospitare il centro di […]

Continua a leggere