DATA:

30 Ottobre 2020

Torino, 30 ottobre 2020 – Si è svolta ieri, in diretta streaming da Torino, la finale del Premio Business Angel dell’Anno 2020, evento organizzato dal Club degli Investitori – uno dei principali network di business angel in Italia – per discutere dello stato dell’arte dell’angel investing nel paese e premiare il miglior business angel d’Italia.
Durante l’evento la Giuria presieduta da Andrea Rota (già vincitore dell’edizione 2019) e composta dai principali protagonisti degli investimenti in innovazione e startup in Italia, ha votato il business angel dell’anno 2020. In finale, quattro business angel che si sono presentati alla Giuria e al pubblico:
• Enrico Chiapparoli: Italy Country Manager & Head of EME Automotive di Barclays e business angel
• Andrea Febbraio: Co-Founder di Teads.tv e business angel
• Antonella Grassigli: CEO & Co-Founder di Doorway e business angel
• Annamaria Tartaglia: CEO & Founder di TheBrandSitter e business angel

La Giuria ha votato in diretta e ha nominato Enrico Chiapparoli come Business Angel dell’Anno 2020, l’investitore privato che più si è distinto per la sua attività di investimento e supporto alle imprese innovative italiane. Oltre che business angel, Enrico Chiapparoli è Country Manager & Head of EME Automotive di Barclays Italia. Enrico Chiapparoli ha investito in 25 startup – fra le più recenti Biogenera, Greenbone Ortho, Musement, Inventia, Angodroid, ProxToMe – ed ha all’attivo 3 exit (Inventia, Musement e Qurami).
Il business angel dell’anno 2020, Enrico Chiapparoli ha dichiarato: “Per me è un riconoscimento importantissimo. Ho iniziato nel 2011 ad investire come business angel ed è una attività che ho portato avanti con tanta passione, con tanta volontà, e in cui credo moltissimo. Ringrazio la Giuria, Andrea Rota, e il Club degli Investitori per la fiducia dimostrata con questo riconoscimento. Nel 2021” – prosegue Chiapparoli – “ci saranno nuovi investimenti, speriamo qualche nuova exit e spero quindi di contribuire ancora di più alla crescita del movimento”.

Giancarlo Rocchietti, Presidente del Club degli Investitori, ha dichiarato: “Enrico Chiapparoli è il Business Angel 2020, ma tutti i finalisti sono stati protagonisti dell’evento e ogni giorno sono protagonisti nel supportare le nuove imprese italiane. Da anni organizziamo questo Premio e siamo felici di vedere come l’interesse per gli investimenti in startup continui a crescere nel Paese. In Italia ci sono grandi capitali privati che possono essere il motore per l’economia delle nuove imprese: i Soci del Club degli Investitori investono da oltre dieci anni nelle startup italiane e mi auguro – conclude Rocchietti – che le storie dei business angel finalisti di quest’anno spingano altri ad investire in startup, investimenti non solo finanziari, ma fatti soprattutto di storie imprenditoriali appassionanti”.
Infine, Andrea Rota, Presidente di Giuria del Premio ha dichiarato: “Quattro bravissimi finalisti, che contribuiscono all’ecosistema dell’innovazione in Italia. Non è stata una scelta semplice ma penso che alla fine siano state l’esperienza e i casi di successo che ha portato Enrico Chiapparoli a determinare la scelta. Congratulazioni a tutti e a Enrico”.
Per rivedere la registrazione dell’evento, vai su: http://bit.ly/business-angel-2020.

Articoli correlati

Torino, 30 ottobre 2020 – Si è svolta ieri, in diretta streaming da Torino, la finale del Premio Business Angel dell’Anno 2020, evento organizzato dal Club degli Investitori – uno […]

Continua a leggere

L’aumento di capitale è stato sottoscritto dagli investitori della community della piattaforma Doorway, dai membri di IAG e dal Club degli Investitori. La startup mira allo sviluppo dei suoi progetti […]

Continua a leggere

Il Club degli Investitori sostiene la proposta di don Luca Peyron, Direttore della Pastorale universitaria e coordinatore del servizio per l’Apostolato Digitale dell’Arcidiocesi di Torino per ospitare il centro di […]

Continua a leggere

Il Club degli Investitori completa il suo primo investimento negli USA, secondo investimento estero in meno di 12 mesi Evergreen produrrà radiofarmaci teragnostici avviando la produzione in uno stabilimento nel […]

Continua a leggere