Sky non ha pagato da tempo i diritti alla Siae e ha chiesto di riconoscere l’apertura del mercato

9 aprile 2018
soundreef

Tratto da La Stampa di domenica 8 aprile

“L’Antitrust sul caso Siae “Regole insufficienti”

Alla fine del mese è fissato il termine per l’istruttoria del- l’Antitrust sulla Siae per abu- so di posizione dominante nel mercato dei diritti musicali. Mancano ancora poche setti- mane per la decisione dell’au- torità garante della concor- renza, che preferisce non commentare lo scontro di questi giorni tra la tv satelli- tare Sky e la Società autori ed editori per il mancato pa- gamento del copyright, in particolare per il programma X Factor […]

C’è ancora dunque molto da fare perché in Italia venga pienamente recepita la diret- tiva 26 del 2014, la cosiddetta «direttiva Barnier» in cui l’Europa chiede ai paesi membri di uniformare le re- gole sulla raccolta e la gestio- ne dei diritti d’autore, con l’obiettivo di consentire agli artisti di scegliere a quale operatore affidare i propri in- teressi. L’autorità guidata da Giovanni Pitruzzella ha aperto l’istruttoria lo scorso aprile dopo le segnalazioni di due imprese, la Soundreef (che gestisce anche i diritti di Fedez e Rovazzi) e la Innovaetica, che chiedono una svolta rispetto al monopolio.

Clicca qui per leggere l’articolo completo de La Stampa di domenica 8 aprile.