DATA:

1 Febbraio 2017

[:it]

Torna anche per il 2017 l’appuntamento con UniCredit Start Lab, l’iniziativa nata per sostenere i

giovani imprenditori, l’innovazione e le nuove tecnologie: un programma di accelerazione

articolato in numerose azioni per dar forza alle nuove imprese, dall’assegnazione di premi in

denaro, all’attività di mentoring e di sviluppo del network, dal training manageriale a servizi

bancari ad hoc.

Il progetto si rivolge anche quest’anno a realtà ad alto contenuto tecnologico e innovativo, in

particolare a startup costituite da non più di cinque anni, a PMI innovative e a persone fisiche

che vorranno presentare la propria idea imprenditoriale e trasformarla in azienda nel breve

termine.

È possibile candidarsi al programma sul sito internet www.unicreditstartlab.eu accedendo alla

sezione “Entra in Start Lab”. La call resterà aperta fino al 2 maggio 2017.

Confermati i quattro ambiti di scouting del progetto:

_ Innovative Made in Italy: categoria in cui si ricercheranno aziende ad alto potenziale in settori

chiave dell’imprenditoria italiana come l’agrifood, la moda, il design, le nanotecnologie, la

robotica, la meccanica e il turismo;

_ Digital: rientreranno in questa classe le aziende e idee imprenditoriali relative a sistemi cloud,

hardware, app mobile, internet of things, servizi e piattaforme B2B e fintech;

_ Clean Tech: sarà l’ambito d’azione dei business plan inerenti soluzioni per l’efficienza

energetica, le energie rinnovabili, la mobilità sostenibile e il trattamento dei rifiuti;

_ Life Science: categoria all’interno della quale si individueranno i progetti più importanti in tema

di biotecnologie e farmaceutica, medical device, digital health care e tecnologie assistive.

Le aziende selezionate potranno beneficiare dei servizi messi a disposizione da UniCredit:

_ Servizi di networking, grazie a incontri all’insegna dell’open innovation con potenziali investitori

e aziende corporate (anche clienti della banca) per partnership industriali, tecnologiche,

commerciali e strategiche;

_ Servizi di mentorship, con l’assegnazione di un gestore UniCredit dedicato sul territorio per

esigenze bancarie e almeno 4 incontri durante l’anno con imprenditori e professionisti

qualificati, partner di UniCredit, per confronti periodici su aspetti strategici e di crescita

aziendale;

_ Servizi di coinvestimento insieme ad altri investitori partner del progetto, dopo il successo delle

prime 5 operazioni con Tensive, WIB, Atooma, Travel Appeal e Qurami;

_ Servizi di training manageriale grazie alla quarta edizione della Startup Academy, che anche

quest’anno sarà realizzata con il coinvolgimento di partner primari del mondo della consulenza

imprenditoriale, della comunicazione e dell’imprenditoria italiana e internazionale.

Quattro grant in denaro da 10.000 euro per il progetto a più alto potenziale in ciascuna

categoria.

Clicca qui per maggiori informazioni.

[:]

Articoli correlati

Il Club degli Investitori sostiene la proposta di don Luca Peyron, Direttore della Pastorale universitaria e coordinatore del servizio per l’Apostolato Digitale dell’Arcidiocesi di Torino per ospitare il centro di […]

Continua a leggere

Il Club degli Investitori completa il suo primo investimento negli USA, secondo investimento estero in meno di 12 mesi Evergreen produrrà radiofarmaci teragnostici avviando la produzione in uno stabilimento nel […]

Continua a leggere

Business Angels Europe, una delle principali associazioni di business angel in Europa, intervista Giancarlo Rocchietti, Presidente del Club degli Investitori. Durante l’intervista, Giancarlo ha parlato della nascita del Club, della principali strategie […]

Continua a leggere

Il Club degli Investitori annuncia la partecipazione al round da 3,5 milioni di euro a favore di AppQuality, startup che gestisce la piattaforma leader nel crowdtesting in Italia. Oltre al […]

Continua a leggere