DATA:

13 Luglio 2016

[:it]“Open your Mind, Open your Business” sarà infatti il titolo dell’8° Forum dell’Imprenditoria femminile e giovanile, quest’anno per la prima volta a Milano, il 10 novembre, in partnership con Il Sole 24 Ore e SMAU.

Perché fare Open Innovation (OI) richiede anzitutto un cambiamento di mentalità e uno sforzo condiviso per affrontare il futuro a mente aperta. Le persone al centro dell’impresa, quindi, messe in condizione di dialogare con l’esterno, di attivare reti relazionali e di gestire efficacemente le risorse immesse in azienda.

Se ti riconosci in questa affermazione e ritieni la tua Azienda un caso esemplare di OI, hai il primo requisito per partecipare alla nostra call nazionale!

CHI PUO’ PARTECIPARE
Giovani imprenditori (max 35 anni) e imprenditrici senza vincolo di età, su autocandidatura o segnalazione di un altro imprenditore/ente/associazione/camera di commercio.

I 6 FINALISTI/E avranno l’opportunità di aprire il Gamma Forum e presentare la propria impresa davanti a un pubblico di esperti, imprenditori e investitori. In palio, oltre ad una forte esposizione mediatica, la possibilità di frequentare un Master online della 24Ore Business School.

Quello che ci interessa in particolare sono le persone e la loro avventura imprenditoriale: TALENTO – PASSIONE – VISIONE saranno quindi i principali fattori che guideranno le selezioni.

Clicca qui per maggiori informazioni.[:]

Articoli correlati

La settimana dell’innovazione italiana cresce per fare spazio a nuovi eventi: dal 24 al 30 giugno decine di eventi professionali, formativi e di informazione gratuiti sui temi della tecnologia Ferrovie […]

Continua a leggere

Torino, 8 aprile 2019 – Pubblicato su www.italiantechweek.org il programma ufficiale della Italian Tech Week, la quattro giorni di futuro che si terrà a Torino dal 25 al 28 giugno […]

Continua a leggere

L’operazione è uno dei maggiori round di venture capital ad oggi in Italia

Continua a leggere

Un’opportunità per favorire l’espansione dell’azienda nel portfolio del Club degli Investitori verso il mercato statunitense.

Continua a leggere